Estate 2019. Cala l’impegno delle radio italiane sui social

Nuvola dei tag più utilizzati su Twitter

Nuvola dei tag più utilizzati su Twitter

Quali sono state le radio che nel periodo estivo hanno coinvolto di più gli ascoltatori sui principali social media? Esce oggi il nostro nuovo report in collaborazione con Talkwalker.

Rispetto al trimestre precedente emerge una generale diminuzione dell’impegno delle radio sui social network nella pubblicazione di contenuti che è andata di pari passo con una minore interazione da parte dei follower.

FACEBOOK

Le pubblicazioni diminuiscono fino a registrare un meno 11% tra le dieci radio più seguite, con Radio Bruno che è ancora la radio più attiva grazie ai 23 post pubblicati mediamente al giorno. Bassissime anche le attività di moderazione, considerando che 103 commenti in tre mesi bastano a Radio3 Rai ad aggiudicarsi il primo posto. Il calo delle interazioni si nota soprattutto sui commenti dei fan dove Radio Deejay guida con 107.600 davanti a RTL 102.5 e Radio 105 e colpisce al quinto posto l’aumento del 94% di Radio Maria, in controtendenza con la diminuzione media del 31% delle quattro emittenti che la precedono. Il post che ha destato maggiore interesse, pubblicato da RTL 102.5, celebra la vittoria di Federica Pellegrini ai mondiali di nuoto e raggiunge 48.600 interazioni tra like e commenti mentre il sito più condiviso è 105.net: 1800 volte.

I contenuti più coinvolgenti delle radio nel terzo trimestre del 2019 su Facebook, Twitter e YouTube

I contenuti più coinvolgenti delle radio nel terzo trimestre del 2019 su Facebook, Twitter e YouTube

TWITTER

Discoradio difende il primo gradino del podio confermandosi anche quest’anno la radio più attiva con i suoi 3.000 tweet, di cui 1.000 retweet, ma è RTL 102.5 a pubblicare di più: 2.900 tweet, di cui solo 5 retweet. Il tweet con più interazioni è proprio di RTL 102.5 e annuncia la scomparsa di Nadia Toffa, inviata del programma TV Le Iene mancata lo scorso agosto.

La sorpresa del trimestre è senza dubbio Radio 24 alla quale sono sufficienti 262 tweet per classificarsi prima per interazioni. Con 33.700 tra retweet, risposte e menzioni incrementa l’engagement del 64% mentre le successive sei radio subiscono un calo medio del 40%.

Con 100.000 like in totale RTL 102.5 supera invece per apprezzamento Radio Italia e Radio 24. Il boom di quest’ultima è dovuto in particolare all’esclusione dal palinsesto di Oscar Giannino, che ha portato alla nascita dell’hashtag #IoStoConOscar, menzionato 1.800 volte. I tweet di commento dell’ex collega Gianluca Nicoletti e del comico Luca Bizzarri sono tra i top 5 tweet del trimestre mentre l’articolo sul tema di Prima Comunicazione è in assoluto il link più twittato. Anche le interviste agostane di Matteo Salvini su Radio 24, con il consueto live tweeting da parte dello staff del politico, hanno generato molta discussione su Twitter contribuendo a rendere #Salvini l’hashtag più menzionato con 7.900 condivisioni.

Tra gli hashtag più condivisi troviamo in seconda posizione con 5.000 citazioni #NonStopNews, magazine di informazione di RTL 102.5, seguito da #PowerHitsEstate (3.600), radio show della stessa emittente che premia il tormentone dell’estate in radiovisione dall’Arena di Verona. Al quarto posto #BattitiLive, hashtag ufficiale dei concerti in onda su Radionorba TV e Italia 1, con 2.600 utilizzi a cui andrebbero sommati i 1.800 di #BattitiLive2019. Curioso in sesta posizione l’hashtag unbranded #RadioUfficiale (1900 menzioni) utilizzato da Radio Italia solomusicaitaliana per comunicare i concerti di Marco Mengoni, Ultimo, Vasco Rossi e Jova Beach Party. Sempre per Radio Italia, grande risonanza hanno ricevuto gli articoli di diversi media online sul forfait di Emma Marrone annunciato il 20 settembre per il concerto di Radio Italia Live a Malta a causa di problemi di salute.

YOUTUBE

RTL 102.5 ha pubblicato 282 video su YouTube, fino a sei volte più di Radio Deejay e Radio Maria, mentre Radio 105 vince per numero di nuovi iscritti al canale: 8.100. Radio Deejay stravince con 1 milione di visualizzazioni, 16.800 mi piace e 600 commenti grazie ad un piano editoriale che include dirette radiofoniche, estratti dai programmi, video di eventi e filmati ad hoc per il web. Sono suoi i 3 contenuti con maggiore engagement, con una media di 2.600 interazioni tra like, dislike e commenti. L’intervista a Tommaso Paradiso rispetto alle motivazioni che l’hanno portato a uscire dai The Giornalisti è primo per visualizzazioni (253.000) mentre “Il miglior giocatore NBA schiaccia su Gianluca Gazzoli (e il video fa il giro del mondo)”, dove lo storyteller racconta il lancio delle nuove sneaker di Nike dedicate al cestista greco Thanasīs Antetokounmpo, vince per interazioni (2.900).

LE RADIO PIÙ SEGUITE

La classifica ottenuta sommando i follower su Facebook, Twitter, YouTube e Instagram, rimane per lo più invariata. Resta al primo posto Radio Deejay (5,3 milioni di follower, di cui 50.000 di nuova acquisizione), seguita da Radio Italia (5,8 milioni) e Radio 105 che conquista 110.000 nuovi follower e raggiunge quota 3,6 milioni.

Confronto tra ascolti delle radio e seguito sui social media

Confronto tra ascolti delle radio e seguito sui social media

Se l’articolo ti è piaciuto, continua a seguirci su questo sito e sul nostro account Twitter dove continueremo ad aggiornarvi su dati, trend e curiosità. Prossimo appuntamento a Gennaio con il report del quarto trimestre 2019.

Commenti

commenti

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>